Chi mi conosce bene sa che dico sempre solo la metà di quello che vorrei dire e solo la metà della metà risulta comprensibile. Il che, lo ammetto, è una valutazione generosa delle mie capacità comunicative.

martedì, gennaio 30


Nel bel mezzo del dibattito politico/istituzionale che rischia di far cadere il governo, stamattina il mio fidanzato mi manda un sms con scritto: “Sposiamoci”. Niente punto esclamativo. Certo era la risposta al mio messaggio del mattino in cui gli dicevo che mi mancava (infondo ieri mattina ci eravamo svegliati insieme). Non ero riuscito a finirlo come si deve quel mio sms perché ancora non so usare il mio nuovo telefonino. E allora alla fine lo avevo chiamato e gli avevo detto quello che non ero riuscito a scrivere, avevamo disquisito che ho un problema con il t9, che non riconosce alcune parole tra cui “sposiamoci”.

Dopo di che mi arriva il suo messaggio “sposiamoci”
Voleva forse rispondere al mio 1/2sms e dirmi che c’è solo una possibile soluzione al problema della nostalgia canaglia che ci prende al mattino?
Voleva farmi capire che lui ha risolto il problema del t9 con il suo telefonino?
Oppure era una domanda seria? Anzi non era manco una domanda, era un imposizione. Forse lui ha capito che una domanda avrebbe messo in moto le mie ansie, invece un imperativo era l’approccio giusto.

E allora mi sono messo a pensare al gran casino di questi giorni, alle parole inutili, alle dichiarazioni insensate, al nostro futuro in mano di questi mestieranti.

“le unioni di fatto scardinano il valore della famiglia, la minacciano”. Volevo rassicurarli che se non sposo Marco non è che vado dalla De Filippi a ricercare la mia fidanzatina dell’asilo e ripenso ad una vita a due con una donna! E mio fratello e sua moglie non credo divorzieranno dopo che io e il mio fidanzato ci sposeremo. Il riconoscimento delle unioni di fatto non minaccia la famiglia tradizionale, e non la “sbregano” in alcun modo. Ma si affiancano a tale modello.

“La famiglia è intesa come unione di 1 uomo e di una donna”. Prima di far passare la legge sul divorzio il matrimonio era “finchemortenonvisepari”. Prima della legge sulle adozioni una famiglia con problemi di infertilità doveva rimanere senza eredi. Ma le cose cambiano! Le idee di famiglia possono essere riviste senza creare danni e i due esempi lo dimostrano. E poi io farei attenzione a parlare della famiglia tradizionale come panacea che risolva tutti i problemi della società. A ben pensarci i due omicidi di Erba erano un uomo e una donna sposati, ma che avevano uno strano modo di intendere la famiglia. Io preferisco il mio!

Insomma credo uno Stato laico debba garantire e tutelare le scelte di vita di ogni persona. E, dunque, uno Stato laico deve offrire leggi e strumenti di tutela per chi ha scelto liberamente e consapevolmente una convivenza di fatto.Questo non significa affatto contraddire l’art. 29 della Costituzione là dove riconosce la famiglia come “l’unione fondata sul matrimonio”. Nel pieno rispetto di questo dettato costituzionale, è del tutto possibile adottare norme che diano riconoscimento e tutela giuridica alle coppie di fatto.
Credo che la pin che ho usato come foto riassuma bene la semplicità con cui il problema si può risolvere: “Sei contro il matrimonio gay? Allora non sposare un gay”. Un po' come il divorzio per un cattolico integralista: perché devi opporti al fatto che io divorzio? Non costringo mica te a divorziare? Fatti i cazzi tuoi e basta!
E invece no! Chi è contro il riconoscimento delle coppie di fatto, sostanzialmente si batte perché io non possa avere i loro stessi diritti. Io se voglio i loro diritti devo essere come loro. Sono irritanti come la selezione all’ingresso di un locale. Non basta pagare l’ingresso al locale (in questo caso con le tasse) per entrare a ballare, devi anche rispettare il loro dress code!

5 Comments:

Blogger c_trullo said...

Io ho smesso di mediare. Non voglio i Pacs, non voglio le unioni solidaristiche, non voglio surrogati. Io pretendo il matrimonio ed il pacs. Ovvero pretendo che ci sia un contratto (matrimonio) che unisca due persone (senza distinzione di sesso) che hanno deciso di mettere alla base del loro unione un legame affettivo ed un contratto (pacs o pippo, fa lo stesso) che dia gli stessi diritti del matrimonio a due persone (amici, parenti, conoscenti, vicini, etc...) che hanno deciso di mettere alla base della loro unione un legame di solidarietà di qualsiasi natura e diritto sia.
Niente di più e niente di meno.
Eh si, se così fosse, io mi sposerei subito, il giorno dopo. Uffa!

5:16 PM

 
Blogger wozzeck said...

ciao ..premetto che ho visto che mi hai commentato su splinder..esono contento perche' non sapevo come ricollegarmi qui..ma anche se stravolto volevo riuscirci ed eccomi qui a commentare il tuo post....ora dico che sono abbastanza in sintonia con c_trullo...e aggiungo : PREFERISCO AVERE TUTTI I DIRITTI E SCEGLIERE POI QUELLI CHE VOGLIO ATTUARE E FAR VALERE PER ME.

1:06 AM

 
Blogger wozzeck said...

non riuscivo come ti dicevo a dirtelo qui cosa mi sta capitando speravo te lo dicesse Alberto..poi come vedi il destino te l'ha fatto scoprire....grazie del tuo messaggio....posso solo dirti che ho talmente paura che avrei bisogno di avere tutti vicino , fisicamente vicino,non riuscirei ora a parlarti al telefono, comunque sai cosa ti direi , sapendo che e' toccato anche a te? bene ti direi che e' iniziato un conto alla rovescia ma non so da che numero partire...lo urlo a tutti sta frase.....so che tutti coloro che la sentiranno mi aiuteranno! grazie quindi anche a te!(scusa se e' un post non di commento anzi mi scuso piu' con i tuoi lettori, tu so che capisci sempre ma a loro devo fare intuire le cose per ora )

1:12 AM

 
Blogger marco said...

cornflakeboy, sono Marco ed è la prima volta che leggo il tuo blog arrivando da Tom-online.
Combinazione da tempo stavo pensado le stesse cose e il mio disgusto sulle falsita sentite nei vari dibattiti contro PACS e matrimonio gay mi hanno fatto scrivere le stesse cose nel mio blog Ugualiediversi.
Ma ci ascolterà mai qualcuno?!?

Marco

4:23 PM

 
Anonymous Anonimo said...

La ringrazio per Blog intiresny

11:24 PM

 

Posta un commento

<< Home