Chi mi conosce bene sa che dico sempre solo la metà di quello che vorrei dire e solo la metà della metà risulta comprensibile. Il che, lo ammetto, è una valutazione generosa delle mie capacità comunicative.

martedì, giugno 6

Avete presente l’inizio del film VOLVER? Tutte quelle donne indaffarate a sistemare fiori e a pulire lapidi in cimitero? Da qualche mese, da quando è mancato mio papà, durante il week end devo portare mia madre al cimitero a fare esattamente le stesse cose. Non essendo religioso e cattolico, non ho lo stesso slancio nel culto della venerazione dei morti. L’altro giorno dopo l’ennesima spesa di circa 20 euro per l’ennesimo mazzo di fiori, ho chiesto a mia mamma se non le dispiacesse “buttare” i soldi per questi fiori che duravano solo qualche ora. Sapete cosa mi ha risposto? Che la morte di papà le ha insegnato che niente è “per sempre”. Non dura “per sempre” l’amore. La vita insieme non dura “per sempre”, c’è sempre uno che muore prima. Se si accetta questo fatto, si cambia prospettiva. Se i fiori durano solo un giorno, dove stà il problema? Fanno parte di un sistema che si fonda sulla precarietà. Anche la spesa per comprarli è giustificata dal fatto che le ricchezze non dureranno per sempre, quindi i soldi conviene spenderli adesso che ci sono.
Ci pensavo in macchina questa mattina. Credo che mia madre mi abbia detto una grande verità. Stavo pensando a cosa mi è durato per sempre da quando sono nato. Bhè …niente. Neanche il mio corpo è durato per sempre: si è evoluto e modificato. I miei gusti non sono durati per sempre: una volta non avrei mai mangiato verdura. Tantomeno per sempre non mi sono durate le cose materiali: ho cambiato più case, i vestiti hanno cambiato taglia, etc
Ripensavo a quanto diceva mia madre e ho capito che solo la morte dura “per sempre”. Giustamente nei matrimoni dicono “finchè morte non ci separi”.
Ripensavo all’ansia che mi assale quando conosco qualcuno, alla solita insistente domanda che mi balza in testa: “sarà quello giusto? Sarà finalmente la storia “per sempre”? “
Che sciocco! Che ingenuo! Sono proprio sulla strada sbagliata. Chi cerca il “per sempre” non trova nulla… solo la morte (come ho già detto) è per sempre. La morte dei sentimenti.
Un amore per sempre, dura solo un istante. Ecco la verità.

Forever - GOLDFRAPP
Here I wanna be a stranger
Drift in and then out just linger
Slow motion you fall
Like a blossom
Way out there on a star
Nova lazy
Write it down but
Don't send the letter
When it shines
it's forever
Here I wanna be a stranger

1 Comments:

Blogger c_trullo said...

Mi spiace essere banale ma è vero "nulla è per sempre". E' una verità vera; come dici tu, solo la morte è davvero per sempre. Assodato ciò, scordiamocene. Se ci manca l'illusione che qualsiasi cosa importante vogliamo fare sia per sempre ma solo per qualche momento, ci perdiamo il motore principale delle nostre azioni. Ovvio che parlo per me ma non posso rinunciare a credere che il mio fidanzamento, che dura da 13 anni, possa non essere per sempre. Ovvio che il "sempre" si confronta con la morte, ma su questo io non ho modo di intervenire nè di prevenire, per cui, per me "non conta".
In definitiva questo mio pensiero vuole essere ottimistico: come qualcuno ha detto vivi oggi come se fosse l'ultimo giorno della tua vita ma vivilo come se fosse un giorno infinito, ovvero ... per sempre!

8:16 AM

 

Posta un commento

<< Home