Chi mi conosce bene sa che dico sempre solo la metà di quello che vorrei dire e solo la metà della metà risulta comprensibile. Il che, lo ammetto, è una valutazione generosa delle mie capacità comunicative.

mercoledì, gennaio 16



Goldfrapp torna a Febbraio con il suo quarto album “Seventh Tree”. Le atmosfere di queste album sono più rarefatte e più vicine al loro disco d’esordio “Felt Mountain”, rispetto ai due lavori successivi, più spostati verso il glam “Black Cherry” e “Supernature”.
Come sempre Alison Goldfrapp ha curato anche la grafica e il concept artistico dell’album. Le foto a mio avviso sono ispirate ai film sulle eroine di romanzi d’appendice, come la serie di “Angelica”, o alle protagonisti di certi fumetti per adulti degli anni 60 come “isabella, la duchessa dei diavoli” (che raggiunse tranquillamente le 70.000 copie per numero). La luce, i colori, le pose, i vestiti di questo servizo fotografico mi fanno troppo pensare a quei film. E tra l’altro anche i contenuti del disco di Goldfrapp vanno perfettamente in sintonia con quanto raccontavano quelle storie. Sia le avventure di Isabella "Duchessa dei Diavoli" che di “Angelica”, hanno per cornice la Francia seicentesca e sono drammatiche vicende ricche di balli, cacce, duelli, agguati, torture, amori proibiti e situazioni sadomasochistiche piuttosto esplicite. Insomma, atmosfera torbida e un poco perversa.



La mia canzone preferita dell’album è “Cerrone Cologne Hudini”, però per il lancio è stato scelto il singolo “A&M”. Qui potete scaricarvi il bellissimo video diretto da Dougal Wilson, e nella loro pagina myspace sentire il pezzo.



Per la versione Karaoke, ecco il testo:


It's a blue, bright blue Saturday, hey hey And the pain's starting to slip away, hey hey I'm in a backless dress on a pastel ward that's shining Think I wan't you still But there may be pills at work Do you really wanna know how I was dancing on the floor? I was trying to phone you as I'm crawling out the door I'm amazed at you, the things you say and that you don't do Why don't you ring? I was feeling lonely, feeling blue Feeling like I needed you Like I'm walking up surrounded by me A&E It's a blue, bright blue Saturday, hey hey And the pain's starting to slip away, hey hey I'm in a backless dress on a pastel ward that's shining They gotta watch you still But there may be pills at work How did I get to accident and emergency? All I wanted was you to take me out high And I was feeling lonely, feeling blue Feeling like I needed you Like I hoped you'd call and hoped you'd see me A&E



Voto: 4 stelline (su cinque)

Etichette:

1 Comments:

Anonymous Blogfrapp said...

Articolo molto carino!
Non trovi che in certi passaggi "Hudini" ricordi la vintage Patty Pravo degli esordi?
Ti lascio il link dei mio blog sui Goldfrapp, facci un salto se ti va! :-)

4:47 PM

 

Posta un commento

<< Home